venerdì 26 ottobre 2012

Eyeshadow Primers

Pubblicato da La Teresina a 05:40
Hellooo gals!

Vorrei parlarvi delle basi da ombretto che ho/ho avuto in questi anni  e spendere due parole su ognuno di loro. S'alzi il sipario sulle mie sfighe cosmetiche.

Di base (in tutti i sensi), io devo sempre usare primers, perchè il problema della palpebra oleosa mi affligge.  Non ho la fortuna delle altre cristiane di poter usare come base ombretti cremosi, correttori, matitoni; non c'è modo che alcun ombretto tenga su di me, e allora vaffanbagno. Di conseguenza, devo correre ai ripari con prodotti che garantiscano la massima tenuta, sennò poi sembro quelle dei film horror. Nei miei vari esperimenti, sono entrata in contatto con vere e proprie meraviglie, ma anche con autentiche ciofeche, ed è da quelle che partirò a raccontare.

Il primo prodotto deludente che ho utilizzato è questo:



Mr. LEMON AID di Benefit.

Ora. Sta cosa, all'epoca (parlo del 2010), l'ho trovata da Sephora in un torrido pomeriggio in Corso Buenos Aires dopo un esame in università. L'ho pagata 21 euro per pochi grammi. Io non guardo mai i grammi di prodotto perchè cosa volete che mi importi, ma sinceramente già così mi sembra che si evinca quanto sia cara. Mi direte "va beh grazie, è Benefit", però io vi dico, e chissene?? Lemon Aid viene descritto come un prodotto che elimina le discromie della palpebra, dona luminosità e sveglia lo sguardo: e qui siamo d'accordo, fa quello che deve fare; io, però, l'ho acquistato più che altro perchè viene consigliato come base per ombretto. E qua, apriti cielo... se avete il problema della palpebra oleosa, NON COMPRATELO!
Si spatascia in ogni singola pieghetta, sbava, non tiene, semplicemente perchè altro non è che un ombretto in crema. Ci mettete sopra un ombretto, può anche essere il migliore che avete e crollerà al suolo. Per me non vale nulla. Non riesco nemmeno a usarlo come correttore perchè è troppo giallo. Sembro una deficiente se lo metto attorno agli occhi. Bocciato irrimediabilmente.

Semi-ciofeca per me è stato anche






I LOVE STAGE EYESHADOW BASE di Essence


Premetto, tutti quelli che mi conoscono sanno che amo Essence e possiedo trilioni di prodotti di questo marchio, lo trovo valido in molti casi, economico, carino se ci si vuole togliere qualche sfizio senza svenarsi. Quasi tutto quello che ho provato si è rivelato all'altezza, e mi aspettavo lo stesso anche da questa base; opinione personale, certo, ma non mi è parsa diversa da un banalissimo correttore fluido... In effetti, è anche indicata come base per correttore ma, tirando le somme, se su di me il correttore non funziona per fissare l'ombretto, nemmeno questa poteva fare molto. Regge un po' di più del Lemon Aid, ma il colore si deposita comunque nelle pieghe palpebrali dopo poco tempo, quindi, a malincuore, la marchio col simbolo dell'infamia.

A metà strada tra ottimo e schifoso ci piazzo la base che fa parte del kit di ombretti+base di Avon



Avon Anew Kit OMBRETTO+ BASE antietà

Ultimamente ho ripreso a comprare Avon, ma che ne so, un po' mi mancava; non tutto è valido ma mi sto trovando bene sia con fondotinta che kajal, primer viso o matite per sopracciglia (qua si apre un mondo che prima o poi vi mostrerò...). Di questo prodotto mi incuriosiva più che altro la base, ma l'ho acquistato in offerta perchè è inserito in una linea di cosmetica di lusso e dunque costa parecchio, tipo 17 euro. Gli ombretti in sè sono normalissimi, scrivono in modo non eccelso ma ci stanno. La base, però, non mi ha esattamente soddisfatta, più che altro perchè ha una consistenza un po' troppo oleosa per permettere una tenuta ottimale del prodotto che vi viene messo al di sopra. Il colore è sul rosato, ma rimane impercettibile una volta steso; un po' come il correttore, purtroppo, su di me tende a far scivolare via il colore e a farlo accumulare nelle pieghe. Non è comunque malvagia come le altre due che ho menzionato, ma se cercate qualcosa a prova di bomba (o di olio) salpate verso altri lidi.

Un po' meglio andiamo con Kiko



Kiko EYE BASE PRIMER


Tra i prodotti che possiedo e che mi piacciono, lui non è il mio preferito ma mi salva se sono di fretta, non c'ho sbatti e voglio mettermi sugli occhi qualcosa al volo che mi corregga un po' la palpebra e mi salvi l'ombretto almeno per mezza giornata. Tende infatti a colorare un po' più degli altri primers, e in questo somiglia a un correttore; la consistenza è cremosa e piacevole, e fa bene il suo lavoro per molte ore (anche se non abbastanza però, secondo me).

Salendo di grado verso il meglio, al secondo posto metto Too Faced





Too Faced EYESHADOW INSURANCE

Bomba. Uhhhhh. Lo possiedo anche nella tonalità Candlelight, che ha un sottotono dorato molto discreto, illumina tanto lo sguardo e "risveglia" gli ombretti sotto cui viene applicato. L'originale ha un colore neutro che steso diviene invisibile, rende immediatamente più vibranti i colori e, soprattutto, non fa spostare di un millimetro l'ombretto. Dura ore, ore e ore. Almeno dieci le fa tutte senza deludere, e quando so che devo stare fuori parecchio e magari ballare o sudare o che ne so, se metto questo sono a posto. Hellyeah. Erigetegli un monumento al valore.

Infine....Il top per me è e sempre sarà lui




Urban Decay PRIMER POTION

Daaaaai....Volete davvero che ve ne parli? Ma non ce n'è bisogno xD!!!!!!!!!!!!! Vi basti sapere che è il migliore di tutti, trust me.

E niente....Spero di esservi stata un minimo utile :)

Alla prossima!

Abbracci

0 commenti:

Posta un commento

What do you think?

 

LA TERESINA'S CORNER Template by Ipietoon Blogger Template | Gadget Review